GTA-Expert Forum: Striscia la Notizia e i videogiochi - GTA-Expert Forum

Salta al contenuto

  • (2 Pagine)
  • +
  • 1
  • 2
  • Non puoi iniziare una nuova discussione
  • Non puoi rispondere a questa discussione

Striscia la Notizia e i videogiochi

#1 L'utente è offline   ToXiiKz 

  • Cleptomane
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 123
  • Iscritto il: 30/04/12
  • ID PSN:xJusToXiiK
  • ID Social Club:xJusToXiiK
  • Provenienza:Puglia
  • GTA Preferito:GTA V

Inviato il 23 gennaio 2015 - 23:26

Pochi minuti fa è andata in onda la popolare trasmissione Striscia la Notizia, conosciuta e seguita da moltissimi italiani. Uno dei servizi di questa puntata, realizzato da Max Laudadio, è stato dedicato a un argomento a noi certamente molto caro: i videogiochi.

Nel servizio non si è parlato solo di videogiochi in generale ma, come potevamo aspettarci e in linea con lo spirito del programma, l’inviato Max Laudadio ha mosso una critica prima verso i videogiochi come influenza negativa e, successivamente, verso la mancanza di regolamentazione per l’acquisto di titoli violenti da parte di minori.

Durante il servizio sono state mostrate diverse immagini, leggermente sfocate, che rappresentavano chiaramente uno dei videogiochi più criticati di sempre: Grand Theft Auto V. In questo caso Laudadio ha esordito descrivendo tutte le azioni “cattive” che si possono compiere in gioco, sottolineandone l’aspetto violento con un certo sgomento, per poi chiedersi come mai sia possibile l’acquisto da parte di un minore.
Laudadio ha menzionato la classificazione PEGI che, come ricorda lui stesso, rappresenta un’indicazione sui contenuti. Max chiarisce che PEGI non significa divieto e, in Italia, una regolamentazione dedicata non esiste.

Le parole di Laudadio si sono rivolte anche ai commercianti, accusati chiaramente di speculare senza ritegno. Secondo l’inviato della trasmissione, un negoziante che si trova davanti a una banconota da 100 euro non si fa problemi nel vendere un prodotto non idoneo a un minore. Subito dopo questa specificazione, come spesso capita durante questo tipo di servizi, è stato chiesto a un’infiltrato con telecamere nascoste di acquistare un gioco segnalato come PEGI 18, dichiarando apertamente ai commessi di non essere maggiorenne. Gli impiegati hanno spiegato che non c’era un divieto di acquisto e hanno venduto il gioco senza pensarci due volte.

Seppure la mancanza di regolamentazioni rappresenti un discorso delicato e importante, l’esagerazione del servizio è piuttosto evidente. I commercianti di videogiochi sono stati paragonati a spacciatori di violenza assetati di denaro, e anche la parte di infiltrazione con telecamere nascoste ha l’aria di essere stata creata appositamente per dare un’impressione grave: che bisogno c’è di nascondere una videocamera e mandare una ragazza (non una bambina) ad acquistare un videogioco in un negozio dei più conosciuti? Protagonisti del video, inoltre, sono stati giovani impiegati e non certo malefici gestori. Dato che, come ricorda Laudadio, non è contro la legge vendere un videogioco PEGI 18, nascondere una telecamera ha tutta l’aria di essere una scelta mediatica per creare scalpore.

Durante il servizio è stata intervistata l’onorevole Franca Biondelli, sottosegretario di stato al lavoro nell’attuale Governo Renzi, che ha ricordato come diversi anni fa sia stata proposta una legge per la regolamentazione della vendita dei videogiochi violenti che, però, è stata messa da parte e mai approvata.

Non lo neghiamo: i contenuti di alcuni titoli sono decisamente violenti. Sicuramente è una cosa estremamente importante riflettere sulla tutela dei minori e trovare il modo di gestire la qualità dei contenuti ai quali i più giovani vengono esposti, ma perché accanirsi sempre sui videogiochi, spesso senza menzionare tutti gli altri stimoli? Forse, semplicemente, i videogiochi sono una facile preda?
Grand Theft Auto è sicuramente uno dei più criticati degli ultimi anni ed è stato pubblicato, la prima volta, nel lontano 1997. In seguito, nel corso degli anni, sono stati pubblicati diversi titoli della stessa serie, tutti violenti. La grafica certo è migliorata, come sono cambiate le ambientazioni e i personaggi, ma sicuramente in questi anni sono numerosissimi i ragazzi e ragazzini che ci hanno giocato, in Italia e nel mondo.

Se, come spesso si dice, è così facile che un videogioco violento abbia una cattiva influenza su un ragazzo minorenne, allora come mai non viviamo in un paese dove tutti investono pedoni, aggrediscono con attrezzi da bricolage e rapinano banche? Il motivo è probabilmente lo stesso che spiega il perché, nonostante un’intera generazione sia cresciuta guardando cartoni animati come Ken il Guerriero, non vediamo teste che esplodono per strada: le persone sanno distinguere la finzione dalla realtà, e la morale di ognuno non è poi così facilmente influenzabile come molti, nel momento in cui c’è da muovere una critica, sembrano sostenere.

Cosa succede se un ragazzino si reca in un negozio di DVD e compra un film violento? Ce ne sono centinaia di migliaia. I film violenti sono moltissimi, non sono certo tutti vietati ai minori e, come accade anche nei videogiochi, a volte il protagonista non è affatto buono. Il protagonista è tendenzialmente il personaggio con cui ci si identifica e, quindi, anche in quel caso la violenza dovrebbe influenzare negativamente lo sviluppo di un adolescente. I film sono pieni di personaggi controversi, scene violente, criminalità, sesso e, aspetto sottolineato durante il servizio di Striscia la Notizia, prostitute e spogliarelliste poco vestite. Tutti questi aspetti, però, non sono altro che scorci di mondo reale.

La parte che manca, nel ragionamento che sta dietro al servizio, è che il proibizionismo fine a se stesso non porta da nessuna parte. La violenza esiste da sempre, da ben prima che i videogiochi arrivassero sul mercato pronti a cercare di rovinare il senso morale di giovani e meno giovani.

Certamente è molto importante fare attenzione (e qui dovrebbero essere in particolar modo i genitori) ai contenuti accessibili ai minori; ma non è utile fare di tutta l’erba un fascio, e in questi casi è necessario analizzare le situazioni una per una. Una legge per la vendita di titoli PEGI 18 ai minori potrebbe essere una buona scelta, ma la cosa importante è che le premesse non si basino sulle solite demonizzazioni.

Ancora una volta ci troviamo a ricordare una cosa molto importante: i videogiochi si ispirano alla realtà, non viceversa.

Se vorreste vedere il servizio

Fonte:Videogiochi.com

Messaggio modificato da ToXiiKz il 23 gennaio 2015 - 23:28

Immagine Postata


Amo il mio prossimo come me stesso, è per questo che vi odio da un po!
0

#2 L'utente è offline   Saint Jake 

  • Boss
  • Gruppo: Moderatori
  • Messaggi: 10875
  • Iscritto il: 30/03/09
  • Provenienza:The Glitch City
  • GTA Preferito:GTA: San Andreas

Inviato il 24 gennaio 2015 - 05:43

Stiscia la Notizia è uno dei 2 programmi più ridicoli di tutta la tv (l'altro è Le Iene, per chi se lo stesse chiedendo :asd: ).
Ridicoli di merda.
Che poi tante storie per due pixel di sangue nei giochi, quando probabilmente a metà trasmissione c'erano 12 pubblicità con tizie nude, e a seguire un film con 9 stupri e 327 omicidi. La coerenza è una cosa bella.
Immagine Postata
"Alme Sol, curru nitido diem qui promis et celas aliusque et idem nasceris, possis nihil urbe Roma visere maius"

Immagine Postata
0

#3 L'utente è offline   simogto90 

  • Cacciatore di taglie
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 1151
  • Iscritto il: 17/12/13
  • ID PSN:garretgt1446
  • ID Social Club:simogto90
  • Provenienza:Bologna
  • GTA Preferito:GTA: San Andreas

Inviato il 24 gennaio 2015 - 09:38

Bah che tristezza. Io continuo a portarmi come esempio:gioco a gta da gta 3 e vice city (ho giocato pure gta 2 ma non voglio considerarlo), avevo 13 anni.. ora ne ho 24 e non ho mai nemmeno picchiato qualcuno, e sono assolutamente sano di mente
0

#4 L'utente è offline   Qwerty 

  • Ex galeotto
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 7299
  • Iscritto il: 05/03/08
  • GTA Preferito:GTA: San Andreas

Inviato il 24 gennaio 2015 - 12:41

mi fanno girare i coglioni ste stronzate
ogni volta che non sanno dove spalare merda si devono sempre attaccare alla prima cosa di cui il 90% di mamme e papà non ne capisce un c***o


sono sicuro che i miei, che guardano quel programma, avranno dato ragione a ogni singola puttanata che laudadio ha detto

Messaggio modificato da Qwerty il 24 gennaio 2015 - 12:41

0

#5 L'utente è offline   mindblind 

  • Tirapiedi
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 616
  • Iscritto il: 07/05/14
  • Gamertag:UrgentBoar7274
  • ID Social Club:_ataru
  • Provenienza:Bologna
  • GTA Preferito:GTA V

Inviato il 24 gennaio 2015 - 13:16


Immagine Postata

Dai un'occhiata al mio canale Youtube ;-)
0

#6 L'utente è offline   Enib 

  • Assassino
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 6442
  • Iscritto il: 13/07/06
  • GTA Preferito:GTA V

Inviato il 24 gennaio 2015 - 14:03

Secondo me GTA vende anche grazie a questi moniti perbenisti :asd:
0

#7 L'utente è offline   Arcash 

  • Boss
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 10034
  • Iscritto il: 12/04/13
  • ID PSN:lobanbre
  • ID Social Club:_BigArcash_
  • Provenienza:Sardegna
  • GTA Preferito:GTA: San Andreas

Inviato il 24 gennaio 2015 - 15:42

Mio padre gioca a GTA e ha visto il video, si é fatto una risata e ha cambiato canale ahehua
Is the Karma, amigo.

Immagine Postata
- Only Skrillex & Machete -
0

#8 L'utente è offline   Lian 

  • Esecutore
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 5584
  • Iscritto il: 08/09/10
  • ID PSN:Recycled82
  • Provenienza:Capo Nord
  • GTA Preferito:GTA IV

Inviato il 25 gennaio 2015 - 04:00

Bah nn può fregarmene de meno.

Striscia dica pure quel che vuole...possono mettere il divieto..tanto si trova sempre un modo x acquistare.
0

#9 L'utente è offline   Saint Jake 

  • Boss
  • Gruppo: Moderatori
  • Messaggi: 10875
  • Iscritto il: 30/03/09
  • Provenienza:The Glitch City
  • GTA Preferito:GTA: San Andreas

Inviato il 25 gennaio 2015 - 04:57

Visualizza MessaggiLian, il 25 January 2015 - 04:00 ha detto:

Bah nn può fregarmene de meno.

Striscia dica pure quel che vuole...possono mettere il divieto..tanto si trova sempre un modo x acquistare.

Non credo metteranno divieti :asd:
Che poi, per dire eh, ma se un ragazzino di 14 anni ha in mano 65 € per comprarsi il giochino nuovo, di sicuro non li ha trovati per terra; se li ha, è perchè glieli han sganciati i genitori, quindi gli sta bene che il figlio si compri il gioco violento (i genitori non son così pirla da pensare che vai a comprarti pro tennis 2009 :asd: )
Immagine Postata
"Alme Sol, curru nitido diem qui promis et celas aliusque et idem nasceris, possis nihil urbe Roma visere maius"

Immagine Postata
0

#10 L'utente è offline   Qwerty 

  • Ex galeotto
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 7299
  • Iscritto il: 05/03/08
  • GTA Preferito:GTA: San Andreas

Inviato il 25 gennaio 2015 - 12:49

e credo che un ragazzino di 14 anni col cervello a posto non va ad imitare ciò che fa nel gioco
ogni volta che qualche bambino uccide la colpa è sempre di gittìà!!!
0

#11 L'utente è offline   lugerp09 

  • Assassino
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 3355
  • Iscritto il: 07/11/13
  • ID PSN:lugerp09
  • ID Social Club:mikecami1097
  • Provenienza:Terra di nessuno
  • GTA Preferito:GTA: San Andreas

Inviato il 25 gennaio 2015 - 13:14

Ogni minorenne (o almeno la grande maggioranza) riceve un'educazione impartita dalla scuola e soprattutto dalla famiglia. Io dall'età di 8 anni che gioco a Gta San Andreas eppure non mi ha mai sfiorato il pensiero di commettere dei reati gravi perché quasi tutti siamo capaci di porre dei paletti e sappiamo distinguere tra realtà videoludica e realtà della vita reale. Il pegi 18 è relativo perché certi sedici/diciassettenni sono molto più maturi di certi maggiorenni...
Immagine Postata

Immagine Postata

Immagine Postata
0

#12 L'utente è offline   Arcash 

  • Boss
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 10034
  • Iscritto il: 12/04/13
  • ID PSN:lobanbre
  • ID Social Club:_BigArcash_
  • Provenienza:Sardegna
  • GTA Preferito:GTA: San Andreas

Inviato il 25 gennaio 2015 - 13:45

Ieri ho stuprato sei vecchiette, investito diciannove persone e sparato tre razzi nella stazione di polizia B)
Mi fa male il braccio ma fa niente :D
Is the Karma, amigo.

Immagine Postata
- Only Skrillex & Machete -
0

#13 L'utente è offline   Lian 

  • Esecutore
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 5584
  • Iscritto il: 08/09/10
  • ID PSN:Recycled82
  • Provenienza:Capo Nord
  • GTA Preferito:GTA IV

Inviato il 25 gennaio 2015 - 14:44

io ieri mi sono arrampicato sopra la chiesa del paese,ho premuto sincronizza cosi ora so dove sono tutti i punti d'interesse nella mappa D:
0

#14 L'utente è offline   Qwerty 

  • Ex galeotto
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 7299
  • Iscritto il: 05/03/08
  • GTA Preferito:GTA: San Andreas

Inviato il 25 gennaio 2015 - 15:17

io ieri notte sono andato in giro urlando che dovevo salvare una principessa, saltando su dei funghi che mi immaginavo a terra e spaccandomi la testa sui balconi perché pensavo uscissero monete
la mattina dopo mi sono trovato in prigione e mi hanno riportato a casa due poliziotti :gh:

Messaggio modificato da Qwerty il 25 gennaio 2015 - 15:18

0

#15 L'utente è offline   lugerp09 

  • Assassino
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 3355
  • Iscritto il: 07/11/13
  • ID PSN:lugerp09
  • ID Social Club:mikecami1097
  • Provenienza:Terra di nessuno
  • GTA Preferito:GTA: San Andreas

Inviato il 25 gennaio 2015 - 15:37

Ma è in angolo cazzeggio questa notizia? :gratt:
Immagine Postata

Immagine Postata

Immagine Postata
0

#16 L'utente è offline   carrygalaxy 

  • Fuorilegge
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 359
  • Iscritto il: 08/09/14
  • Gamertag:Albert91Cobra11
  • ID Social Club:stiggyv8
  • Provenienza:Padova- Mi so Veneto....
  • GTA Preferito:GTA: San Andreas

Inviato il 25 gennaio 2015 - 18:57

Ho iniziato a giocare a gta (era il 3) quando avevo 12-13 anni e ora ne faccio 26 quest'anno.
Eppurre io non ho mai investito nessuno e sparato a nessuno e conduco una vita normalissima.
Questi servizi sono ridicoli, perchè prima di tutto me la prenderei con i genitori che permettono questo non con i negozianti, sono servizi fatti per fare rumore a qualche anziano che si fa influenzare da quello che dice la tv prendendola come la bibbia.
E pensare che una decina di anni fa striscia era un programma abbastanza serio, ma ormai è diventato ridicolo.
Immagine Postata
0

#17 L'utente è offline   Swopper 

  • Sicario
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 1583
  • Iscritto il: 18/10/07
  • Provenienza:Roma
  • GTA Preferito:GTA: San Andreas

Inviato il 10 febbraio 2015 - 18:42

Trovo giusto attenersi ai limiti di età come in altri paesi, la cosa che mi fa incazzare è che si deve sempre fare il lavaggio del cervello all'italiotto medio, facendogli credere che un videogioco possa spingere alla violenza e che quest' ultima sia più pericolosa in un videogame piuttosto che in qualsiasi altro media
Immagine Postata
0

#18 L'utente è offline   Boy89 

  • Mercenario
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 931
  • Iscritto il: 25/01/14
  • GTA Preferito:GTA V

Inviato il 11 febbraio 2015 - 17:48

ora che ci penso, l'altro giorno ho mandato a quel paese un mio amico scrivendogli <Hai rotto il c***o con questi messaggi!!! Basta!!!!!>


Spoiler

0

#19 L'utente è offline   Enib 

  • Assassino
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 6442
  • Iscritto il: 13/07/06
  • GTA Preferito:GTA V

Inviato il 12 febbraio 2015 - 13:47

Bha secondo me ci può stare, nel senso che chi manda in onda stronzate del genere se hanno un minimo di cultura moderna non ci credono nemmeno a quello che stanno dicendo (che dal punto di vista statistico il fenomeno della gente che emula i videogiochi violenti con azioni riconducibili ad essi è praticamente insignificante) però appunto serve per dire qualcosa e far share, loro hanno la coscienza apposto perché pensano di avere fatto un opera di bene e basta, il servizio dopo sarà su rocco all'isola dei famosi (sempre per lo stesso motivo, far share)

Fra 50 anni notizie del genere non esisteranno più perché anche i 70enni saranno nati negli anni 80 quindi sono stati coinvolti nell'uso di giochi moderni, internet ecc...

Il mondo va avanti e le vecchie culture/convinzioni vengono superate.
0

#20 L'utente è offline   Saint Jake 

  • Boss
  • Gruppo: Moderatori
  • Messaggi: 10875
  • Iscritto il: 30/03/09
  • Provenienza:The Glitch City
  • GTA Preferito:GTA: San Andreas

Inviato il 12 febbraio 2015 - 14:56

Visualizza MessaggiEnib, il 12 February 2015 - 13:47 ha detto:

Fra 50 anni notizie del genere non esisteranno più perché anche i 70enni saranno nati negli anni 80 quindi sono stati coinvolti nell'uso di giochi moderni, internet ecc...

Il mondo va avanti e le vecchie culture/convinzioni vengono superate.

Tra 50 anni ci saranno passatempi diversi, e chi sarà vecchio avrà da ridire su quello :asd:
Queste cose non cambiano eh, ti basta pensare che già quelli di 25 anni criticano tutto ciò che fanno quelli di 15, giusto per fare un'esempio.
"AI MIEY TEMPYH" a noi lo dicevano i nonni, noi lo diremo ai nipoti, e così via all'infinito.
Immagine Postata
"Alme Sol, curru nitido diem qui promis et celas aliusque et idem nasceris, possis nihil urbe Roma visere maius"

Immagine Postata
0

  • (2 Pagine)
  • +
  • 1
  • 2
  • Non puoi iniziare una nuova discussione
  • Non puoi rispondere a questa discussione

1 utenti stanno leggendo questa discussione
0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi