GTA-Expert Forum: Elezioni USA 2016: Trump Presidente. - GTA-Expert Forum

Salta al contenuto

Pagina 1 di 1
  • Non puoi iniziare una nuova discussione
  • Non puoi rispondere a questa discussione

Elezioni USA 2016: Trump Presidente.

#1 L'utente è offline   Saint Jake 

  • Boss
  • Gruppo: Moderatori
  • Messaggi: 10857
  • Iscritto il: 30/03/09
  • Provenienza:The Glitch City
  • GTA Preferito:GTA: San Andreas

Inviato il 09 novembre 2016 - 19:42

Apro il topic perchè sarebbe assurdo non farlo, vista l'importanza della notizia.
Non sto lì a linkare articoli in particolare, perchè lo sanno anche i sassi qual'è la notizia :asd:

Appena ho tempo di articolare un post lungo, mi esprimerò al riguardo, sarebbe interessante sentire cosa pensate dell'inaspettato risultato di ieri :embe:

A voi.
Posted Image
"Alme Sol, curru nitido diem qui promis et celas aliusque et idem nasceris, possis nihil urbe Roma visere maius"

Posted Image

#2 L'utente è offline   Lian 

  • Esecutore
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 5462
  • Iscritto il: 08/09/10
  • ID PSN:Recycled82
  • Provenienza:Capo Nord
  • GTA Preferito:GTA IV

Inviato il 09 novembre 2016 - 19:51

sono piu che convinto,che in america serviva un cambiamento...spronare spronare per continuare,è una superpotenza non puo' permettersi di prendersi pause,è nata da guerre ha vissuto molte guerre in tutte le parti del mondo..ci vuole un condottiero con il pungo di ferro,basta orsetti gommosi,america svegliati!

evvoi stati canaglia,iniziate a contare i minuti...e riflettete a chi tocchera oggi? a me o a te? :asd:

vabbe scherzi a parte...voglio vedere se questo Donald sapra' fare la parte del papa' col bastone...Obama mi sembra che abbia usato fin troppo la carota.

#3 L'utente è offline   Lo Stefano 

  • Assassino
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 3546
  • Iscritto il: 11/02/11
  • ID PSN:Lo__Stefano
  • ID Social Club:Lo_Stefano
  • Provenienza:Provincia di Bergamo
  • GTA Preferito:GTA: San Andreas

Inviato il 09 novembre 2016 - 20:01

nemmeno io ho tempo di articolare per bene il mio pensiero, ma nel frattempo condivido un post di Alan Caligiuri non mi sta simpatico sto tizio, ma condivido in pieno il suo pensiero

""16 giugno 2015: Donald Trump annuncia ufficialmente la sua candidatura a Presidente degli Stati Uniti.
É I' inizio di una presa per il c**o mondiale senza eguali.
Boriosi radical chic nostrani lo danno per perso fin da subito, facendosi grasse risate, lo insultano, lo deridono, atteggiandosi tutti a gran dottori in economia e politica.
9 novembre 2016: Donald Trump non vince le elezioni.
Le STRAvince.
Stravince su tutto.
Con i suoi modi spesso unpolitically correct, con affermazioni spesso discutibili.
Vince con tutti i suoi difetti e le sue mille contraddizioni, perché ha scelto di non mettersi la mascherina del "buono".
Perché forse, almeno gli americani, si sono rotti le palle dei bei faccini e del buonismo. Perché si è visto dove sta portando, il caro vecchio buonismo.
Vince perché ha deciso di mostrarsi com'è.
Donald Trump ha vinto contro ogni pronostico, lo dimostrano le borse, i mercati, che hanno puntato sul cavallo sbagliato, ancora una volta.
Ha vinto perché ha detto quello che in molti, troppi, pensano e non hanno le palle di dire.
Ha vinto perché ha parlato alle paure degli americani.
Ha conquistato stati storicamente Democratici, ha schiaffeggiato tutti quelli che lo davano per spacciato, e lo additavano come folle, buffone, maschilista, guerrafondaio, sessista e chi più ne ha ne metta.
Ha vinto perché la politica di Obama è stata disastrosa. E gli americani hanno votato per il cambiamento, come hanno sempre fatto.
E noi italiani, dall'alto del nostro crederci superiori, siamo indignati per il suo maschilismo mentre qui, ragazze protagoniste di giochetti intimi si uccidono quando non sono più capaci di sopportare gli insulti e le minacce che vengono loro rivolte. E parliamo di personaggi, di uomini, ma spesso anche donne, Made in Italy.
Siamo indignati dal suo voler "costruire muri" quando qui l'insofferenza verso l'immigrazione coatta si sta via via espandendo a macchia d'olio.
Siamo indignati dal suo considerare la donna un oggetto, acclamiamo la Clinton come gran donna, paladina del femminismo, quando tra i suoi sostenitori c'è chi si era offerta di regalare pompini a chi avrebbe votato per lei, in barba alla non strumentalizzazione del sesso e della donna.
Indignatevi pure, ma Donald Trump ha vinto perché gli americani lo hanno scelto, liberamente.
Fatevene una ragione, o provateci almeno.
E quando avrete finito di schifarvi, di lamentarvi, di dirne di tutti i colori, tornate con la mente alla nostra classe politica.
E ricordatevi che noi italiani, poveri scemi, siamo qui a farci governare da innumerevoli teste di c***o che non abbiamo votato.""


Immagine Postata

#4 L'utente è offline   Kubo 

  • Assassino
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 4383
  • Iscritto il: 27/12/10
  • ID Social Club:_Kubo_
  • Provenienza:Italia-Sardegna
  • GTA Preferito:GTA: San Andreas

Inviato il 09 novembre 2016 - 20:28

Immagine Postata


#5 L'utente è offline   vincent83 

  • Sicario
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 1504
  • Iscritto il: 19/10/13
  • ID PSN:bicenz
  • ID Social Club:bbi_52
  • GTA Preferito:GTA V

Inviato il 09 novembre 2016 - 20:38

Mah. Non che se avesse vinto la Clinton avrei festeggiato... ma sinceramente affidarsi a Donald Trump mi sembra una follia.
Siamo di fronte a un mondo che (giustamente, e non lo dico in modo ironico) si è stufato di istituzioni che davanti ti sorridono e appena ti giri te lo mettono in quesl posto. Bene, ha senso. Quello che per me non ha senso è volerle sostituire con istituzioni che te lo mettono costantemente in quel posto e appena ti giri ti sputano pure in faccia.

Perchè è questo che rappresentano Donald Trump e tutti quelli che da noi in europa festeggiano e lo acclamano, come orban, le pen e in italia grillo e salvini. Non è il popolo che sconfigge l'establishment, è l'establishment che si è stufato di mettersi la maschera da bonaccione e mostra il suo vero volto. Così si rischia che i diritti umani, i diritti dei lavoratori e della stragrande maggioranza della popolazione vadano a farsi benedire ancora più facilmente e velocemente, perchè il buonista deve giustificarsi, deve mantenere l'apparenza ed ha qualche limite. La nuova politica, quella del vaffa e del vincere vincere vincere, potrà essere più apertamente infame perchè l'abbiamo voluto noi che fosse così.

Ditemi voi come si fa a ritenere "anti-establishment" e contro le lobby un miliardario che ha una torre intitolata a suo nome. Chi pensa che sto manipolo di fascisti ignoranti che guadagna consensi in tutto il mondo possa risolvere i nostri problemi secondo me è solo un povero illuso. Faranno gli interessi dei loro simili, ossia delle elite economico-finanziarie, esattamente come quelli "buonisti". La differenza è che invece di dirci "scusate ma era necessario, cercheremo di non rifarlo" ci risponderanno "è così e basta, e ora muti se no vi diamo pure il resto".

Oggi la politica è solo un teatrino che copre i veri detentori del potere, ossia l'economia neoliberista. Pensare che qualcuno che sia realmente intenzionato a rallentare il circo capitalista posssa arrivare a livelli tali da essere eletto è pura utopia. Speriamo che il credere nelle favole del cittadino mondiale medio non ci porti a vivere un incubo peggiore di quello in cui viviamo. Ma anche questa è una speranza vana :(

#6 L'utente è offline   EdgarLatvian99 

  • Tirapiedi
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 687
  • Iscritto il: 11/04/16
  • ID PSN:EdgarLatvian99
  • ID Social Club:EdgarLatvian
  • GTA Preferito:GTA V

Inviato il 09 novembre 2016 - 20:41

Visualizza Messaggivincent83, il 09 novembre 2016 - 21:38 ha detto:

Non che se avesse vinto la Clinton avrei festeggiato... ma sinceramente affidarsi a Donald Trump mi sembra una follia

Quoto.
Immagine Postata

Immagine Postata

#7 L'utente è offline   Kubo 

  • Assassino
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 4383
  • Iscritto il: 27/12/10
  • ID Social Club:_Kubo_
  • Provenienza:Italia-Sardegna
  • GTA Preferito:GTA: San Andreas

Inviato il 09 novembre 2016 - 20:51

Visualizza Messaggivincent83, il 09 novembre 2016 - 20:38 ha detto:

Faranno gli interessi dei loro simili, ossia delle elite economico-finanziarie, esattamente come quelli "buonisti". La differenza è che invece di dirci "scusate ma era necessario, cercheremo di non rifarlo" ci risponderanno "è così e basta, e ora muti se no vi diamo pure il resto".

Non ci piace la falsità, a noi


#8 L'utente è offline   Enib 

  • Assassino
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 6400
  • Iscritto il: 13/07/06
  • GTA Preferito:Sconosciuto

Inviato il 09 novembre 2016 - 20:52

Visualizza MessaggiLo Stefano, il 09 novembre 2016 - 20:01 ha detto:

nemmeno io ho tempo di articolare per bene il mio pensiero, ma nel frattempo condivido un post di Alan Caligiuri non mi sta simpatico sto tizio, ma condivido in pieno il suo pensiero

""16 giugno 2015: Donald Trump annuncia ufficialmente la sua candidatura a Presidente degli Stati Uniti.
É I' inizio di una presa per il c**o mondiale senza eguali.
Boriosi radical chic nostrani lo danno per perso fin da subito, facendosi grasse risate, lo insultano, lo deridono, atteggiandosi tutti a gran dottori in economia e politica.
9 novembre 2016: Donald Trump non vince le elezioni.
Le STRAvince.
Stravince su tutto.
Con i suoi modi spesso unpolitically correct, con affermazioni spesso discutibili.
Vince con tutti i suoi difetti e le sue mille contraddizioni, perché ha scelto di non mettersi la mascherina del "buono".
Perché forse, almeno gli americani, si sono rotti le palle dei bei faccini e del buonismo. Perché si è visto dove sta portando, il caro vecchio buonismo.
Vince perché ha deciso di mostrarsi com'è.
Donald Trump ha vinto contro ogni pronostico, lo dimostrano le borse, i mercati, che hanno puntato sul cavallo sbagliato, ancora una volta.
Ha vinto perché ha detto quello che in molti, troppi, pensano e non hanno le palle di dire.
Ha vinto perché ha parlato alle paure degli americani.
Ha conquistato stati storicamente Democratici, ha schiaffeggiato tutti quelli che lo davano per spacciato, e lo additavano come folle, buffone, maschilista, guerrafondaio, sessista e chi più ne ha ne metta.
Ha vinto perché la politica di Obama è stata disastrosa. E gli americani hanno votato per il cambiamento, come hanno sempre fatto.
E noi italiani, dall'alto del nostro crederci superiori, siamo indignati per il suo maschilismo mentre qui, ragazze protagoniste di giochetti intimi si uccidono quando non sono più capaci di sopportare gli insulti e le minacce che vengono loro rivolte. E parliamo di personaggi, di uomini, ma spesso anche donne, Made in Italy.
Siamo indignati dal suo voler "costruire muri" quando qui l'insofferenza verso l'immigrazione coatta si sta via via espandendo a macchia d'olio.
Siamo indignati dal suo considerare la donna un oggetto, acclamiamo la Clinton come gran donna, paladina del femminismo, quando tra i suoi sostenitori c'è chi si era offerta di regalare pompini a chi avrebbe votato per lei, in barba alla non strumentalizzazione del sesso e della donna.
Indignatevi pure, ma Donald Trump ha vinto perché gli americani lo hanno scelto, liberamente.
Fatevene una ragione, o provateci almeno.
E quando avrete finito di schifarvi, di lamentarvi, di dirne di tutti i colori, tornate con la mente alla nostra classe politica.
E ricordatevi che noi italiani, poveri scemi, siamo qui a farci governare da innumerevoli teste di c***o che non abbiamo votato.""

Mi stava anche piacendo quel post poi l'ultima frase ha fatto collassare tutto.

Quando c***o imparerà laggggiente che non eleggiamo direttamente el chapo?

Raccogliete un bel numero di firme e sottoponete a questione il fatto che anche in italia ci dev'essere il metodo di elezione diretta, altrimenti non rompete i falli. Fine ot.

Comunque io sono sempre stato di centro, europeista, democratico (ogni tanto mi sale la tecnocrazia) ma a me la clinton non andava giù. Non per gli scandali veri o montati che siano, ma perché in pratica ha trascorso tutta la campagna a gettare lammerda addosso a trump, senza soffermarsi molto sulle alternative alle sue castronerie. Quindi ero parecchio neutrale.
Oggettivamente, in campagna ha detto castronerie enormi (tipo mussulmani=criminali) che, evidentemente, hanno fatto presa sul classico redneck poco studiato alla trevor che vive in roulotte col fucile (e precisiamo che è questo fenomeno ad essere sfuggito ai famosi sondaggi)

Infatti ha cambiato subito tono da oggi, vediamo se oltre a fare spettacolo è anche un vero presidente. Lo scopriremo.

Messaggio modificato da Enib il 09 novembre 2016 - 20:54


#9 L'utente è offline   Gino Frozen 

  • Boss
  • Gruppo: Moderatori
  • Messaggi: 16315
  • Iscritto il: 28/10/13
  • ID PSN:XxGinoFrozenxX
  • ID Social Club:Gino Frozen
  • GTA Preferito:GTA V

Inviato il 09 novembre 2016 - 22:04

una frase a me ha particolarmente colpito,l'ho sentita oggi in radio e riporto per come è scritta su Ansa (la notizia era di qualche giorno fa mi sembra)

Quote

Lo staff di Donald Trump ha tolto al candidato repubblicano la gestione dell'account Twitter perché usato in "maniera colorita e spesso controproducente". Lo riporta il New York Times sottolineando la gestione un po' confusa dei suoi collaboratori. Barack Obama ha subito colto l'occasione per attaccare il tycoon. "Se qualcuno non sa gestire un account Twitter, figuriamoci i codici nucleari", ha osservato il presidente uscente.


credo che rispecchi il mio pensiero.
Immagine Postata

#10 L'utente è offline   Enib 

  • Assassino
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 6400
  • Iscritto il: 13/07/06
  • GTA Preferito:Sconosciuto

Inviato il 09 novembre 2016 - 23:28

Che correlazione ci sarebbe fra usare twitter e i codici nucleari? Boh, frasi gentiste randomissime proprio.
A parte che tutti loro hanno uno staff che gli dice anche quando espellere i bisogni per filo e per segno seguendo i big data...

Così come per i codici militari avrà strateghi militari che lo consigliano, pensare che abbia solo voglia di iniziare una ww3 mi sembra da complottaro rettiliano.

Visto che va di moda copio e incollo un commento di un mio vecchio compagno di classe

Quote

La vittoria delle (peggiori degli ultimi 20 anni) elezioni presidenziali degli Stati Uniti d'America da parte di Donald Trump porta con sé alcune riflessioni:
- la prima è che i politici che non sanno più ascoltare i problemi della popolazione perdono contro chi, invece, anche se con misure non bene precisate, promette di risolvere i problemi più materiali;
- la seconda è che, specificatamente, la sinistra (se ha ancora senso parlare di destra, sinistra e centro nel 2016), che "copia" le politiche tipiche della destra, di nuovo, perde, contro la destra stessa;
- la terza è che l'Unione Europea, invece di pensare a ulteriori suddivisioni "feudali" inseguendo la "ventata populista" mondiale, viste le idee di politica estera di Trump, potrebbe sfruttare la situazione creatasi per la definitiva indipendenza e maturazione, così da porsi come nuovo modello socio-politico internazionale, adottando nuovi sistemi che abbiano come scopo il benessere di tutti gli europei prima di tutto.


Vero, senza uk (forse) e usa (cioè loro più isolati dal resto del mondo) siamo più spronati a far funzionare meglio questa ue. Se lo vogliamo, altrimenti torniamo al dopoguerra e ciao.

#11 L'utente è offline   ErBufalo1084 

  • Tirapiedi
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 663
  • Iscritto il: 08/01/15
  • ID PSN:ErBufalo1084
  • ID Social Club:ErBufalo1084
  • Provenienza:Chiavari (GE)
  • GTA Preferito:GTA: TLaD

Inviato il 10 novembre 2016 - 12:28

Visualizza MessaggiEnib, il 09 novembre 2016 - 21:52 ha detto:

Mi stava anche piacendo quel post poi l'ultima frase ha fatto collassare tutto.

Quando c***o imparerà laggggiente che non eleggiamo direttamente el chapo?

Raccogliete un bel numero di firme e sottoponete a questione il fatto che anche in italia ci dev'essere il metodo di elezione diretta, altrimenti non rompete i falli. Fine ot.


Credo che la frase in questione volesse dire ( o almeno, io la interpreto in questo modo ) proprio quello che sostieni tu, e non fosse diretta a Renzi e il suo governo in particolare, ma al nostro metodo di elezione.. Noi ci indignamo degli U.S.A. ma al contrario di loro non siamo neanche liberi di eleggere il nostro presidente.
Detto questo, condivido in pieno proprio tutto quel pensiero..a chi afferma che con Trump hanno vinto le lobby, beh, forse la sua di lobby..con la Clinton avrebbero vinto tutto l'insieme delle lobby, cosa che vedo molto più pericolosa. Per quanto riguarda tutto il resto che riguarda gli affari interni degli Stati Uniti non mi frega più tanto, per quanto riguarda le politiche estere sono felice abbia vinto Trump perchè potremmo avere un mondo più stabile rispetto a se fosse andata in maniera inversa.

#12 L'utente è offline   Enib 

  • Assassino
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 6400
  • Iscritto il: 13/07/06
  • GTA Preferito:Sconosciuto

Inviato il 10 novembre 2016 - 12:56

Le lobby :asd:
Trump allora dovrebbe avere dalla sua le lobby delle armi da fuoco, visto che è un repubblicano.

E comunque se volete saperla tutta in valore assoluto ha ottenuto più voti hillary che trump, ma hanno un sistema diverso basato sui rappresentanti di ogni stato. Diciamo che può essere considerato un filtro alla democrazia diretta dei cittadini, però li nessuno contesta il voto dopo che è stato espresso.

Io personalmente vorrei un sistema simile basato sulle regioni e soprattutto una campagna con DUE candidati e primarie, mica che le ultime elezioni erano 4 partiti principali (5 stelle, scelta civica, pd, pdl)
Anche a costo di avere una trashata di campagna elettorale come la loro.
Così la smettiamo una volta per tutte del renzie dittatore.

#13 L'utente è offline   vincent83 

  • Sicario
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 1504
  • Iscritto il: 19/10/13
  • ID PSN:bicenz
  • ID Social Club:bbi_52
  • GTA Preferito:GTA V

Inviato il 10 novembre 2016 - 15:31

Beh oddio, giusto stamattina leggevo delle manifestazioni a New York, migliaia di giovani in strada al grido " not my president". Che poi a quanto pare sono proprio i giovani che hanno disertato le urne di più, quindi una manifestazione che sa un po' di lacrime da coccodrillo.
Con queste elezioni secondo me si è ripetuto quello che è successo con la Brexit: da una parte le classi più istruite che in linea di massima optano per la scelta più "saggia" (messo tra 6mila virgolette) ma che al tempo stesso non ne sono molto convinti e magari non votano neppure. Dall'altra la ggente, soprattutto quella che vive fuori dai grandi centri, che fa meno rumore e viene ignorata da tutti (sondaggisti in primis) ma che ha numeri molto più grandi e che si lascia convincere più facilmente.

E a convincerla ovviamente non è la politica seriosa e palesemente vicina all'establishment, bensì la "nuova politica". Quella frizzante, irriverente, divertente e che propone situazioni semplici. Quando poi l'establishment non lo irrideranno più perchè saranno loro l'establishment, quando le loro soluzioni semplici non funzioneranno perchè sono fuffa (o più verosimilmente non proveranno nemmeno ad attuarle e agiranno in continuità con la vecchia politica) vedremo che succederà.
Verosimilmente la ggente di cui sopra inizierà a protestare, e probabilmente i "vaffa" di questi politici punk che oggi li rivolgono al sistema si rivolgeranno contro di noi. Trump e tutti quelli che hanno accolto con entusiasmo la sua vittoria, da Putin a Orban passando per Le Pen, Erdogan e da noi Grillo e Salvini sono tutti personaggi costruiti ad arte per contrapporsi ai politici tradizionali... Venduti alle lobby, corrotti, buonisti ecc

Non ci passi neanche per l'anticamera del cervello pensare che questa contrapposizione possa essere totalmente fittizia, che sia solo un caso che i media tra tv e social ci spingono da anni ai politicanti più ignoranti e autoritari che ci siano sulla piazza. Ormai parlare di lobby e poteri forti l'hanno fatto diventare una barzelletta ma pensateci un attimo: a chi finanzia i partiti, a chi detiene il potere economico, a chi gestisce i mercati finanziari, a chi è a capo di grandi aziende... Cosa conviene? Garantire a un manipolo di debosciati i diritti e privilegi acquisiti nel secolo scorso e magari allargarli ad altri? O forse fare in modo che siamo noi ad adattarci agli standard del resto del mondo.

Anche chi teme tanto l'immigrazione, pensate che le destre di oggi intendano provi un freno? Guardate questi politici e chiedetevi se vi sembrano in grado di attuare politiche che preservino le nostre condizioni attuali, o addirittura le migliorino, impedendo che al tempo stesso le economie occidentali vengano schiacciate da quelle in forte sviluppo come i paesi del BRICS. Questi non sono neanche capaci a fare un paio di tweet senza creare scandali inutili o peggio ancora controproducenti. Coi codici nucleari forse non c'entrerà nulla ma è indicativo che queste persone, al di là che si condividano o meno i loro obiettivi, non sono neanche in grado di capire cosa è utile per realizzarli e cosa è dannoso. Ed è un'ulteriore conferma del mio pensiero, ossia che questa politica così irriverente è costruita a tavolino, è stramaledetto marketing che serve a farci invaghire non di un politico nè di una persona ma di un personaggio, un semplice pupazzo.

Sta succedendo in politica quello che è successo nella cultura pop tra gli anni 60 e 70. Se nel 68 coi suoi figli dei fiori e nelle sue battaglie c'era forse ancora qualcosa di spontaneo, già 10 anni dopo un movimento altrettanto spontaneo come il punk viene fagocitato dai sex pistols creati a tavolino da malcolm mclaren. Esempio che forse potrà sembrare poco idoneo ma che secondo me dimostra come il fatto di venderci illusioni di libertà e surrogati di ribellione non è affatto una novità.

#14 L'utente è offline   Swopper 

  • Sicario
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 1583
  • Iscritto il: 18/10/07
  • Provenienza:Roma
  • GTA Preferito:GTA: San Andreas

Inviato il 10 novembre 2016 - 18:21

Visualizza Messaggivincent83, il 10 novembre 2016 - 16:31 ha detto:

E a convincerla ovviamente non è la politica seriosa e palesemente vicina all'establishment, bensì la "nuova politica". Quella frizzante, irriverente, divertente e che propone situazioni semplici. Quando poi l'establishment non lo irrideranno più perchè saranno loro l'establishment, quando le loro soluzioni semplici non funzioneranno perchè sono fuffa (o più verosimilmente non proveranno nemmeno ad attuarle e agiranno in continuità con la vecchia politica) vedremo che succederà.


Finche sostieni il popolo anziché le lobby e l'establishment non diventi tu stesso l'establishment, ma la voce della gente. La "fuffa", almeno in Italia la sta facendo il PD, partito tradizionale per eccellenza. Si riempiono la bocca con riforme dai termini e nomi altisonanti, presentandole come una svolta per il settore a cui si applicano, eppure si rivelano puntualmente dei fallimenti colossali. Le soluzioni semplici sono quelle che funzionano, servono poche leggi ma efficaci.

Visualizza Messaggivincent83, il 10 novembre 2016 - 16:31 ha detto:

Anche chi teme tanto l'immigrazione, pensate che le destre di oggi intendano provi un freno?

Assolutamente si, l'immigrazione imposta e incontrollata sta facendo collassare l' Europa, è un fenomeno che esiste perché c'è chi ci guadagna sopra, altrimenti non vedo perché l'"umanità" che si prova per queste "risorse" è univoca e gli europei devono continuare a prenderlo nel c**o. Basta mettere al governo qualcuno che non ci guadagna sopra. Per ora una parte della destra italiana ha dimostrato di non volersi mettere a 90°, e questo è un buon inizio.
Immagine Postata

#15 L'utente è offline   vincent83 

  • Sicario
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 1504
  • Iscritto il: 19/10/13
  • ID PSN:bicenz
  • ID Social Club:bbi_52
  • GTA Preferito:GTA V

Inviato il 10 novembre 2016 - 22:22

Visualizza MessaggiSwopper, il 10 novembre 2016 - 18:21 ha detto:

Finche sostieni il popolo anziché le lobby e l'establishment non diventi tu stesso l'establishment, ma la voce della gente. La "fuffa", almeno in Italia la sta facendo il PD, partito tradizionale per eccellenza. Si riempiono la bocca con riforme dai termini e nomi altisonanti, presentandole come una svolta per il settore a cui si applicano, eppure si rivelano puntualmente dei fallimenti colossali. Le soluzioni semplici sono quelle che funzionano, servono poche leggi ma efficaci.


Assolutamente si, l'immigrazione imposta e incontrollata sta facendo collassare l' Europa, è un fenomeno che esiste perché c'è chi ci guadagna sopra, altrimenti non vedo perché l'"umanità" che si prova per queste "risorse" è univoca e gli europei devono continuare a prenderlo nel c**o. Basta mettere al governo qualcuno che non ci guadagna sopra. Per ora una parte della destra italiana ha dimostrato di non volersi mettere a 90°, e questo è un buon inizio.


Sono in parte d'accordo con ciò che dici, ma al di là di qualche divergenza d'opinione che non sto qui ad approfondire direi che guardando al succo del discorso la pensiamo più o meno allo stesso modo. E' verissimo che finche sostieni il popolo anziché le lobby e l'establishment non diventi tu stesso l'establishment, ma la voce della gente: il problema sono quelli, come il PD, che finchè stanno in campagna elettorale o all'opposizione giocano a fare la voce del popolo senza poter fare granchè di concreto per mettere in pratica ciò che dice questa voce. Poi quando vanno al governo e possono effettivamente fare qualcosa TAC! magicamente fanno politiche simili a quelle di Berlusconi, il tizio che hanno sempre contestato. Stessa cosa ha fatto la Lega di Bossi che sembrava dovesse letteralmente spaccare in due l'italia: al di là delle opinioni sulle loro proposte iniziali, sta di fatto che una volta al governo hanno fatto poco e niente di ciò che avevano promesso. E posso metterci la mano sul fuoco che sarà lo stesso con la "nuova" Lega di Salvini e con il M5S: se e quando andranno al governo, voglio proprio vedere se riescono a realizzare i loro progetti a base di ruspe uno e reddito di cittadinanza gli altri, o se invece saranno le solite chiacchiere al vento.

Riguardo l'immigrazione, anche qui sono d'accordo: c'è chi ci guadagna, e tanto anche, quindi mi fa ridere chi parla di "buonismo". Tutti sti immigrati sono carne da macello per il mercato del lavoro, sommerso e non: e chi ce li ha portati? Nel 2002 sono andato in vacanza a Parigi e son rimasto sorpreso da quanti stranieri ci fossero. In Italia non eravamo abituati a vederne così tanti ma nel giro di nemmeno 10 anni ecco che oggi (ma già da un po' di tempo è così) prendi l'autobus e sei l'unico italiano a bordo. In questi anni non c'è stata la sinistra al governo, ma il centrodestra: ed è vero ciò che dicono da destra, ossia che c'è un giro d'affari mostruoso e spesso illecito intorno ad accoglienza, cooperative e via dicendo. Peccato che si scordino di parlare di chi ci guadagna assumendoli a basso costo anzichè ospitarli in qualche centro d'accoglienza. Destra e sinistra fanno altrettanto schifo, nessuno di loro fa nulla per "buonismo" e quando sembrano intercettare le nostre aspettative e desideri è solo perchè vogliono i nostri voti. Una volta che hanno ottenuto il potere ci fanno ciao ciao con la manina, perchè per arrivare lì serviamo noi ma per rimanerci servono appoggi economici e finanziari che non arrivano dai cittadini ma da quelle stesse lobby che dicono di voler combattere ;)

#16 L'utente è offline   Qwerty 

  • Ex galeotto
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 7280
  • Iscritto il: 05/03/08
  • GTA Preferito:GTA: San Andreas

Inviato il 10 novembre 2016 - 22:34

non capisco niente di politica italiana, figuriamoci quella americana ma mi basta vedere certe frasi e la faccia di donald trump per dire che, personalmente parlando, è un completo idiota

e la clinton non era da meno, figuriamoci di mettere a capo di una paese una deficiente che scopre il marito mentre ha rapporti sessuali con gente a caso sotto la scrivania e lo perdona pure

ma cirsto santissimo, dove andranno a finire :rotfl:

Messaggio modificato da Qwerty il 10 novembre 2016 - 22:35


#17 L'utente è offline   Sognatore94 

  • Mercenario
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 966
  • Iscritto il: 15/10/14
  • ID PSN:sognatore93
  • ID Social Club:Sognatore94
  • Provenienza:Roma
  • GTA Preferito:GTA: Vice City

Inviato il 11 novembre 2016 - 18:19

Io spero tanto che Trump avrà il buonsenso di scegliere dei consiglieri/ministri capaci che gli facciano fare cose sensate.
Di sicuro non è uno stupido, lo capisce da solo che in quanto Presidente dovrà avere un atteggiamento più moderato di quello che ha avuto finora.
La campagna elettorale è una cosa, la presidenza un'altra.

Poi boh, se continuerà a comportarsi da pazzo scatenato allora saranno cavoli amari per tutti noi.

Pagina 1 di 1
  • Non puoi iniziare una nuova discussione
  • Non puoi rispondere a questa discussione

1 utenti stanno leggendo questa discussione
0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi