GTA-Expert Forum: 11 Settembre 2001 - GTA-Expert Forum

Salta al contenuto

  • (26 Pagine)
  • +
  • 1
  • 2
  • 3
  • Ultimo »
  • Non puoi iniziare una nuova discussione
  • Non puoi rispondere a questa discussione

11 Settembre 2001 opinioni e pareri personali

#1 L'utente è offline   Gino Frozen 

  • Boss
  • Gruppo: Moderatori
  • Messaggi: 16726
  • Iscritto il: 28/10/13
  • ID PSN:XxGinoFrozenxX
  • ID Social Club:Gino Frozen
  • GTA Preferito:GTA V

Inviato il 21 agosto 2014 - 10:49

Un argomento che mi ha sempre appassionato. Per come la vedo io è stato un complotto studiato dagli americani per motivi economici legati al petrolio,brutto da dire cosi ma è quello che penso.

Inoltre mi aspettavo che organizzassero meglio il tutto visto che alcune cose sono abbastanza banali

di questa vicenda,su YT ci sono molti documentari in merito (uno dei migliori "inside 9/11)

- tutte le immagini mostrate dai tg,ad eccezione di quelle mostrate e poi censurate nei primi minuti,sono state ritoccate al computer,alcune prospettive non esistono proprio,al momento dell'impatto del primo aereo c'è come un taglio

- le torri crollano come in una "demolizione controllata"

- mesi prima dell'attentato le torri sono state sottoposte a manutenzioni (in cui interi piani venivano chiusi,a mio avviso per piazzare gli esplosivi)

- non si vedono i finestrini negli aerei che colpiscono le torri,nessuna scritta di nessuna compagnia,inoltre presenta uno strano rigonfiamento nero sotto la "pancia" nei database dell'aereonautica non esistono aerei con quella forma ad eccezione di un veicolo militare in dotazione all USA AIRFORCE

- i pompieri coinvolti negli interventi di soccorso sono stati tutti congedati per meriti speciali, non avendo la possibilità di poter prendere parte a programmi o interviste in merito

- i filmati dell'aeroporto in cui sono ripresi gli attentatori sono registrati in "fotogrammi" quando già nel 2001 c'era il sistema di registrazione di sicurezza "continuo" non a fotogrammi con mezzo secondo di distanza l'uno dall'altro

- magicamente tutti i jet americani erano in esercitazione

- l'ordine di abbattere gli aerei mai arrivato

- Bush in visita ad un asilo dichiarò "ho appena appreso che due aerei si sono scontrati contro il World Trade Center di NY" peccato che in quel momento solo un aereo si era abbattuto contro la prima torre mentre l'altro ancora non era stato nemmeno avvistato nel radiofaro di NY

- il pentagono l'edificio piu sorvegliato del mondo con piu di mille telecamere ha solo una ripresa sfocata di un esplosione

- un aereo di linea non poteva compiere la manovra di avvicinamento al pentagono

- il buco causato dall'aereo è troppo piccolo rispetto all'apertura alare di un boing

- i resti dell'aereo caduto in Pennsylvania non coincidono con un boing (motori,sedili mancanti,bagagli inesistenti)

- una vittima presente su quell'aereo poco prima che cadesse chiama un familiare,sembra una telefonata "obbligata" come se l'avessero costretta a dire quelle cose. in fondo alla telefonata si sente "is a flam" ovvero "è un inganno" ( a mio avviso quell'areo non è mai partito

- le torri erano progettate per resistere all'impatto di un'aereo la temperatura di fusione era nettamente più bassa,la fusione dell'acciaio era impossibile

- un esplosione è stata avvertita dai vigili del fuoco anche nei sotterranei delle torri

questi sono solo alcuni dei fattori che mi hanno convinto che è tutto un complotto ne potrei elencare altri 100 ma per ora mi fermo qui.

voi cosa ne pensate?
Immagine Postata
0

#2 L'utente è offline   pierduck 

  • Assassino
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 4104
  • Iscritto il: 18/08/13
  • ID PSN:pierduck
  • ID Social Club:pierduck
  • Provenienza:Lecco
  • GTA Preferito:GTA: San Andreas

Inviato il 21 agosto 2014 - 11:00

il reale motivo per cui siano state fatte cadere ammetto che non mi torna, quello che da architetto posso dire è che le torri, seppur colpite in alto, sono collassate come carta su se stesse. L'acciaio può anche fondersi e cedere, ma in un grattacielo la sezione di un pilastro sarà molto maggiore alla base per sostenere determinati carichi che spesso superano molto il peso minimo dato dall'edificio stesso. Il fatto che i pilastri degli ultimi piani siano ceduti non implica affatto un cedimento alla base in quanto il peso, ceduti o meno, rimane invariato. un aereo che colpisce l'apice di un grattacielo non può certamente farlo collassare, nemmeno il fuoco sarebbe in grado di farlo, in quanto dovrebbe incendiarsi più di metà edificio per crollare. Inoltre si vedono immagini che ritraggono delle micro esplosioni a piani inferiori rispetto a quello di impatto...in un grattacielo non possono verificarsi esplosioni, a meno che non vi siano tubature di gas intaccate, ma farebbero un botto ben maggiore. Il grattacielo inoltre era di ordine amministrativo, nessun appartamento e quindi bassa probabilità di avere condutture di gas a quell'altezza...
Immagine Postata

Immagine Postata
0

#3 L'utente è offline   Gino Frozen 

  • Boss
  • Gruppo: Moderatori
  • Messaggi: 16726
  • Iscritto il: 28/10/13
  • ID PSN:XxGinoFrozenxX
  • ID Social Club:Gino Frozen
  • GTA Preferito:GTA V

Inviato il 21 agosto 2014 - 11:07

infatti e la temperatura era nettamente al di sotto del punto di fusione (si parla di migliaia di gradi in meno)

le esplosioni di cui tu parli visibili ad occhio nudo nei video altro non sono che le microcariche usate per le demolizioni che tagliano di netto le colonne portanti (il taglio a T mi sembra si chiami,infatti in alcune foto si vedono proprio le sezioni delle colonne portanti tagliate in quel modo,identiche a quelle di una demolizione controllata)

probabilmente se l'avessimo organizzata noi una cosa del genere saremmo stati piu accorti,alcune cose sono veramente banali

come potevano pensare che non sarebbero insorti dei dubbi al mondo intero? forse ci hanno pensato e si sono risposti "hey noi siamo l'America,diamo una versione dei fatti e cosi è,il resto sono solo supposizioni ma questa è la realtà"
Immagine Postata
0

#4 L'utente è offline   Flash_Goldon 

  • Ex galeotto
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 749
  • Iscritto il: 30/08/13
  • ID PSN:Flash Goldon
  • ID Social Club:Flash Goldon
  • Provenienza:Italia
  • GTA Preferito:GTA V

Inviato il 21 agosto 2014 - 11:11

Che schifo sto mondo raga ..anche io la penso come te Gino
iN MY ROOM : iMac 21,5" ver.2013-Ps4 500GB-Turtle Beach P11-Home Cinema 5.1 Yamaha-Samsung led full hd 32"-iPhone 5 black-iPhone 6 Plus 128GB Space Gray-Beats Solo HD-iPad mini 3G+wifi-iPad retina 32GB wi-fi- Bose Soundlink mini
0

#5 L'utente è offline   Gino Frozen 

  • Boss
  • Gruppo: Moderatori
  • Messaggi: 16726
  • Iscritto il: 28/10/13
  • ID PSN:XxGinoFrozenxX
  • ID Social Club:Gino Frozen
  • GTA Preferito:GTA V

Inviato il 21 agosto 2014 - 11:13

Visualizza MessaggiFlash_Goldon, il 21 agosto 2014 - 12:11 ha detto:

Che schifo sto mondo raga ..anche io la penso come te Gino


avrei potuto scrivere 5 pagine di topic con tutte le cose che non quadrano ma vi consiglio di guardare su YT trovere innumerevoli documentari in merito

giustamente non se ne parla piu perche ciò che dice l'America è da considerare come vera e quindi non ci possono essere altre versioni in merito -.-
Immagine Postata
0

#6 L'utente è offline   messinista 

  • Fuorilegge
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 332
  • Iscritto il: 07/06/14
  • ID PSN:messinista
  • ID Social Club:messinista
  • Provenienza:Un messinese a Lecco
  • GTA Preferito:GTA V

Inviato il 21 agosto 2014 - 11:17

Non so quale sia la portata del complotto, nel senso di grado di coinvolgimento, di sicuro qualcosa non torna.
Non so se il governo americano era all'oscuro
Non so quanti del governo sapessero e chi
Non so se sia tutta opera di appartenenti ai servizi deviati della cia
Non so se sia un complotto sfuggito poi di mano.

So che sicuro qualcosa non torna e so che da allora è cambiato tutto.
Non posso credere però che l'intero apparato governativo americano sia stato così disposto a sacrificare migliaia di vite umane.

Cmq, fateci caso, ma da allora non abbiamo più avuto respiro, tra guerre e crisi economiche mondiali.

Ps credo al complotto di un piano massonico che vuole impadronirsi del mondo, facendo leva sul bisogno di sicurezza della popolazione.
Sicurezza che oggi non c'è, né sociale, né economica.
Credo che basti una goccia, ormai, per fare traboccare il vaso e sarà la gente stessa che, in nome del bisogno di sicurezza rinuncerà a libertà e privacy.
Insomma, il piano di controllo mondiale della massoneria, sarebbe compiuto

Messaggio modificato da messinista il 21 agosto 2014 - 11:19

Erano i dog soldiers ("soldati-cane"), delle tribù Sioux e Cheyenne. Andavano in guerra con un palo, che piantavano sul luogo e a cui si legavano con una lunga fascia e vi restavano fino alla morte o alla vittoria
0

#7 L'utente è offline   Gino Frozen 

  • Boss
  • Gruppo: Moderatori
  • Messaggi: 16726
  • Iscritto il: 28/10/13
  • ID PSN:XxGinoFrozenxX
  • ID Social Club:Gino Frozen
  • GTA Preferito:GTA V

Inviato il 21 agosto 2014 - 11:19

gli interessi sono principalmente economici al fine di poter invadere territori ricchi di giacimenti petroliferi,con l'appoggio del mondo intero facendosi passare come vittime di un attentato terroristico.
Immagine Postata
0

#8 L'utente è offline   pierduck 

  • Assassino
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 4104
  • Iscritto il: 18/08/13
  • ID PSN:pierduck
  • ID Social Club:pierduck
  • Provenienza:Lecco
  • GTA Preferito:GTA: San Andreas

Inviato il 21 agosto 2014 - 11:36

Beh molte delle teorie che stanno dietro a questo attentato sono incentrate sul presunto "nuovo ordine mondiale", con il quale, attraverso pilotaggi di eventi, ridefiniscono il mondo a loro piacere, causando crisi economiche e cose così. Ovviamente le speculazioni saranno a migliaia
Immagine Postata

Immagine Postata
0

#9 L'utente è offline   dark vdl 

  • Sicario
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 3338
  • Iscritto il: 20/01/06

Inviato il 21 agosto 2014 - 11:36

Anche io sono convito che sia stato tutto architettato (e non sarebbe la prima volta nella storia che accade una cosa del genere).

Ed è anche a questo che mi riferivo nell'altro topic sull'ISIS. Ditemi voi se questa è una società più civile rispetto a quelle del medio oriente dove l'occidente vuole portare la propria democrazia.
Posted Image
0

#10 L'utente è offline   Gino Frozen 

  • Boss
  • Gruppo: Moderatori
  • Messaggi: 16726
  • Iscritto il: 28/10/13
  • ID PSN:XxGinoFrozenxX
  • ID Social Club:Gino Frozen
  • GTA Preferito:GTA V

Inviato il 21 agosto 2014 - 11:38

ci sono degli interessi dietro assurdi,dove gira il denaro qualsiasi valore morale e civile passa in secondo piano purtroppo
Immagine Postata
0

#11 L'utente è offline   pierduck 

  • Assassino
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 4104
  • Iscritto il: 18/08/13
  • ID PSN:pierduck
  • ID Social Club:pierduck
  • Provenienza:Lecco
  • GTA Preferito:GTA: San Andreas

Inviato il 21 agosto 2014 - 11:39

viviamo in un mondo finto, creato per farci credere che siamo giusti e corretti, quando chi ha fondato questa società è il più corrotto ed ingiusto degli esseri.
Immagine Postata

Immagine Postata
0

#12 L'utente è offline   Gino Frozen 

  • Boss
  • Gruppo: Moderatori
  • Messaggi: 16726
  • Iscritto il: 28/10/13
  • ID PSN:XxGinoFrozenxX
  • ID Social Club:Gino Frozen
  • GTA Preferito:GTA V

Inviato il 21 agosto 2014 - 11:40

comunque ripeto mi sarei aspettato un'organizzazione migliore da parte degli USA
Immagine Postata
0

#13 L'utente è offline   pierduck 

  • Assassino
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 4104
  • Iscritto il: 18/08/13
  • ID PSN:pierduck
  • ID Social Club:pierduck
  • Provenienza:Lecco
  • GTA Preferito:GTA: San Andreas

Inviato il 21 agosto 2014 - 11:45

Visualizza MessaggiGino Frozen, il 21 agosto 2014 - 11:40 ha detto:

comunque ripeto mi sarei aspettato un'organizzazione migliore da parte degli USA

è proprio questa disorganizzazione che mi lascia perplesso onestamente... cioè possibile architettare una roba simile e tralasciare così tanti aspetti in bella vista così da poter essere visti da gente normale come noi?
Immagine Postata

Immagine Postata
0

#14 L'utente è offline   dark vdl 

  • Sicario
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 3338
  • Iscritto il: 20/01/06

Inviato il 21 agosto 2014 - 11:50

Visualizza Messaggipierduck, il 21 agosto 2014 - 12:45 ha detto:

è proprio questa disorganizzazione che mi lascia perplesso onestamente... cioè possibile architettare una roba simile e tralasciare così tanti aspetti in bella vista così da poter essere visti da gente normale come noi?


Beh, il 90% della popolazione è fermamente convinta che sia stato un attentato (anche grazie ai mass media) quindi il loro lavoro lo hanno fatto bene :sese:
Posted Image
0

#15 L'utente è offline   Gino Frozen 

  • Boss
  • Gruppo: Moderatori
  • Messaggi: 16726
  • Iscritto il: 28/10/13
  • ID PSN:XxGinoFrozenxX
  • ID Social Club:Gino Frozen
  • GTA Preferito:GTA V

Inviato il 21 agosto 2014 - 12:04

Visualizza Messaggidark vdl, il 21 agosto 2014 - 12:50 ha detto:

Beh, il 90% della popolazione è fermamente convinta che sia stato un attentato (anche grazie ai mass media) quindi il loro lavoro lo hanno fatto bene :sese:

Si vero,manipolare l attenzione mediatica al fine di rendere vera agli occhi di tutti una cosa che ha evidenti lati oscuri,alcuni spiegati e giustificati veramente in maniera ridicola.

C'è anche da tenere conto che in America c'è un forte senso patriottico che potrebbe giustificare in parte questa alta percentuale di popolazione che ritiene vera la versione ufficiale dell attentato ad opera di terroristi

Il padre di Bush, Bush senior aveva rapporti di affari con il padre di Bin Laden,gli USA hanno anche sempre venduto armi all Afghanistan
Immagine Postata
0

#16 L'utente è offline   Pierpy13 

  • Cacciatore di taglie
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 1350
  • Iscritto il: 04/04/08
  • ID PSN:pieEERzja
  • ID Social Club:Pierpy13
  • GTA Preferito:GTA III

Inviato il 21 agosto 2014 - 12:08

Anche se è brutto da pensare, ma condivido tutto ciò che dice Gino, e cioè che è stato un complotto, una scusa per fare guerra e arrivare al petrolio. Poi troppe coincidenze, il Pentagono non è una cosa messa li in croce, immagino ci sia una sicurezza che non finisce più.
Comunque vabe cose vecchie e che non sapremo mai fino in fondo la verità
0

#17 L'utente è offline   Gino Frozen 

  • Boss
  • Gruppo: Moderatori
  • Messaggi: 16726
  • Iscritto il: 28/10/13
  • ID PSN:XxGinoFrozenxX
  • ID Social Club:Gino Frozen
  • GTA Preferito:GTA V

Inviato il 21 agosto 2014 - 12:26

Inoltre dimostrazioni tecniche con piloti con alle spalle centinaia di ore di volo hanno dimostrato come sia fisicamente impossibile che un aereo di quelle dimensioni potesse compiere quella determina manovra di avvicinamento a quella velocità si sarebbe matematicamente schiacciato al suolo.

Essi affermano che solo un jet militare avrebbe potuto compiere tale manovra il che spiegherebbe l ampiezza del foro mostrato al pentagono,compatibile con un missile piuttosto che con l impatto di un aereo di linea.
Immagine Postata
0

#18 L'utente è offline   Enib 

  • Assassino
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 6441
  • Iscritto il: 13/07/06
  • GTA Preferito:GTA V

Inviato il 21 agosto 2014 - 12:50

E se avessero fatto un complotto dentro al complotto? Si annullerebbero i due complotti e quello che abbiamo visto erano banalmente due aerei che entravano in due edifici e volavano giù, uno esplodendo perché aveva più carburante e l'altro crollava dopo per l'urto...
0

#19 L'utente è offline   Gino Frozen 

  • Boss
  • Gruppo: Moderatori
  • Messaggi: 16726
  • Iscritto il: 28/10/13
  • ID PSN:XxGinoFrozenxX
  • ID Social Club:Gino Frozen
  • GTA Preferito:GTA V

Inviato il 21 agosto 2014 - 13:12

Quote

Anche coloro che conoscono bene la storia degli Stati Uniti, e faticano meno ad accettare l’idea che l’11 settembre sia stato un autoattentato, a volte si domandano: “D’accordo farsi del male, ma perchè andare a distruggere due dei gioielli più meravigliosi che l’America abbia mai avuto? Non si poteva distruggere qualcos’altro?”

In realtà, le Torri Gemelle erano di tutto meno che gioielli meravigliosi.

Per quanto fossero collocate su un terreno fra i più appetibili e redditizi al mondo, dopo trent’anni i due edifici erano diventati decisamente obsoleti. Poichè ciascun piano era stato costruito come uno spazio aperto di oltre 4.000 metri quadrati, l’aumento dei costi energetici aveva reso i due edifici estremamente gravosi da riscaldare d’inverno, ed altrettanto gravosi da raffreddare d’estate. Il perimetro del WTC Plaza, inoltre, rappresentava un vero e proprio macigno nel mezzo della circolazione di Downtown Manhattan, una zona della città costruita all’inizio del secolo scorso, fatta tutta di strade lunghe e strette. I tassisti raccontavano che nell’ora di punta ci voleva più di un’ora solo per aggirare l’intero perimetro del World Trade Center.

Mai il problema più ingombrante per le Torri Gemelle era rappresentato dall’enorme quantità di amianto che contenevano. Costruite in un’epoca (1969-1973) in cui l’amianto non era ancora proibito, questo composto fu usato sia per la protezione antincendio delle strutture in acciaio sia come isolante per le condutture dell’aria condizionata e dell’acqua.

Solo nei primi anni ’70 l’amianto iniziò ad essere riconosciuto come cancerogeno, ma a quel punto la costruzione delle Torri Gemelle era quasi terminata. Non è chiaro fino a che punto della costruzione sia stato usato, nè quale sia la quantità esatta di amianto utilizzato, ma le stime variano fra 400 e 5000 tonnellate complessive di amianto presenti nelle Torri Gemelle a costruzione ultimata.

Man mano che venivano introdotti i regolamenti contro l’amianto, la situazione per le Torri Gemelle si faceva sempre più difficile, finchè nel 1989 l’amianto fu definitivamente proibito in tutte le costruzioni civili. A quel punto si provò una soluzione di fortuna, incapsulando l’amianto delle Torri Gemelle con un cemento particolare, per evitare la dispersione nell’aria delle sue particelle.

Ma verso la metà degli anni ’90 i nuovi regolamenti prevedevano che dovunque si intervenisse per fare delle riparazioni o delle opere di manutenzione, l’amianto presente venisse rimosso per intero.

Nel frattempo, proprio a causa della sua pericolosità, il costo per la rimozione dell’amianto era diventato astronomico, poiché bisognava prima fare evacuare tutti i piani interessati, e poi utilizzare solo operatori specializzati, che dovevano lavorare esclusivamente con tute ermetiche e bombole di ossigeno.

Una cosa è chiamare l’idraulico per riparare una tubatura rotta, ben altra e dover evacuare un piano intero, con dozzine di società commerciali che perdono soldi ogni minuto che passa, e poi chiamare una squadra di astronauti per fare lo stesso lavoro.
Sul finire degli anni ’90 i preventivi per la rimozione completa e lo smaltimento dell’amianto delle Torri Gemelle arrivavano ad un miliardo di dollari – più o meno la cifra che sarebbe costato costruire una torre nuova.

Con una mossa disperata la Port Authority, proprietaria delle Torri Gemelle, denunciò le compagnie di assicurazione perchè si rifiutavano di coprire i costi della rimozione, ma alla fine di una lunga battaglia legale persa la causa.

A quel punto la Port Authority si trovò fra l’incudine e il martello: non si poteva più effettuare la manutenzione delle Torri Gemelle, per il costo della rimozione dell’amianto, ma non si potevano demolire proprio per le grandi quantità di amianto che contenevano. L’unica soluzione sarebbe stata di smontarle pezzo per pezzo, ma il costo di una tale operazione era semplicemente improponibile.

Fortuna volle che nella primavera del 2001 un imprenditore chiamato Larry Silverstein, già proprietario del Building 7, si sia offerto per rilevare la gestione delle Torri Gemelle con un lease di 99 anni.

In quel momento il valore sul mercato delle Twin Towers era di circa 1,2 miliardi di dollari, ma Silverstein pagò 3,2 miliardi pur di entare rapidamente in possesso di quello che lui ha definito “il sogno della sua vita”.

Nonostante la bomba del ‘93 avesse distrutto solo qualche piano all’interno della Torre Nord, nella nuova polizza assicurativa Silverstein fece aggiungere anche la possibilità di una distruzione completa delle torri per attacco terroristico.

Non si sa mai - avrà pensato - metti che invece di un camioncino pieno di letame ne usano tre o quattro, e io rischio che venga giù tutto insieme.

Quello che è successo l’11 di settembre lo sappiamo tutti.

Il mattino del 12 settembre Silverstein era talmente abbattuto per la perdita dei suoi “gioielli”, che andava dicendo a tutti di essere certo di poter incassare dall’assicurazione il doppio del massimale previsto – 7 miliardi invece di 3,5 - “perchè si è trattato di due attacchi terroristici separati”.

Alla fine della lunga battaglia legale, Silverstein ha preso 4,5 miliardi di dollari per ricostruire le Torri Gemelle, ritrovandosi in mano dieci ettari di un terreno edilizio fra i più ambiti e redditizi al mondo.

Nel frattempo l’amianto delle Torri Gemelle lo hanno respirato tutto i soccoritori che hanno lavorato alacremente per sgomberare il suo terreno dalla macerie, e che oggi stanno morendo a centinaia, falciati dal mesotelioma e da altre malattie respiratorie, nel silenzio più vergognoso della stampa di tutto il mondo.


una cosa che non tutti sanno
Immagine Postata
0

#20 L'utente è offline   Qwerty 

  • Ex galeotto
  • Gruppo: Utenti
  • Messaggi: 7299
  • Iscritto il: 05/03/08
  • GTA Preferito:GTA: San Andreas

Inviato il 21 agosto 2014 - 13:13

scusate la mia enrome ignoranza ma mi è sorta una domanda: se è un complotto perchè diavolo bin laden era comunque il terrorista più ricercato al mondo?
0

  • (26 Pagine)
  • +
  • 1
  • 2
  • 3
  • Ultimo »
  • Non puoi iniziare una nuova discussione
  • Non puoi rispondere a questa discussione

1 utenti stanno leggendo questa discussione
0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi